Con l’organizzazione dell’Istituto “Nova Civitas” e la partecipazione della fondazione “Fare Futuro” si è svolto stamattina, a Trapani, il workshop dal tema “Le nuove frontiere dell’internazionalizzazione”. Ospite Adolfo Urso, presidente della suddetta fondazione ed ex Ministro per il commercio estero. Una personalità che ha continuato ad operare e opera, attualmente, in questo ambito.

La moderazione è stata condotta da Livio Marrocco, presidente di Nova civitas, che, intervistato da “Tvio.it” ha detto: “Bisogna guardare ai mercati internazionali soprattutto per le nostre aziende. Le aziende del nostro territorio ma anche quelle italiane che hanno bisogno, per colpa degli anni di crisi, di aprirsi a nuovi mercati. L’idea parte da questo e il discutere di tanti temi, per noi, è stato il motivo di creare un momento di confronto e incontro con chi di queste cose se ne occupa. Appunto Adolfo Urso, tra gli altri, per offrire anche nuove opportunità per aziende che vantano produzioni di altissima qualità ma sono momentaneamente in difficoltà. La crisi può essere una opportunità perché arriva un momento dove bisogna ricostruire. E i nuovi mercati dove investire sono certamente la prova di questo. L’obbiettivo è avere in Adolfo Urso un punto di riferimento per le aziende trapanesi attraverso consulenza e professionalità. Iran, Albania e tanti altri mercati oggi diventano appetibili per vari tipi di comparti”.

Un modo per reagire, quindi, con iniziative concrete, ai pericoli che in questi anni di crisi hanno segnato il passo per tante aziende. Vedere opportunità laddove è possibile costruire, per sviluppare progetti e collaborazioni.