Negli ultimi 25 anni, Mani Manithan ha sempre camminato all’indietro, come bizzarro voto per raggiungere la pace nel mondo. Ha iniziato nel 1989, dopo una serie di gravi scontri nel suo paese, che lo hanno molto colpito.

All’inizio la sua doveva essere una trovata che doveva concludersi con una performance singola: camminare all’indietro per 300 miglia, completamente nudo, dal suo villaggio alla città di Chennai.

Ma non è bastato per avere la pace nel mondo, e l’uomo ha deciso di continuare nella sua iniziativa, anche se purtroppo sembra che continui a servire a poco. Manithan però non ha intenzione di farsi scoraggiare.

 

Nel corso degli anni ha battuto praticamente ogni record di camminata all’indietro: l’uomo infatti lo fa in qualunque momento, sia che cammini in strada, che faccia le scale, o che stia lavorando nel suo negozio.

 

Manithan spiega che l’insolita camminata non interferisce con la sua routine quotidiana, anzi: “Camminare in avanti sarebbe una sfida più grande. La mia testa si è dimenticata come si fa. E’ diventato molto comodo camminare così”.